Chianti Classico Gran Selezione 2015 Vigna Il Corno - Castello di Radda

Chianti Classico Gran Selezione 2015 Vigna Il Corno - Castello di Radda

€37,10

Tipologia: Vino rosso
Annata: 2015
Denominazione: Chianti Classico D.O.C.G.
Vitigni: Sangiovese 100% 
Zona di produzione: Toscana, Radda in Chianti
Grado Alcolico: 14.50%
Formato: 0.75 Lt Standard
Affinamento: in tonneaux per circa 25 mesi. Affinamento in bottiglia per 12 mesi.

IL VINO
Il Chianti Classico D.O.C.G. Gran Selezione “Vigna Il Corno” è frutto delle migliori uve di Sangiovese, provenienti da un unico vigneto situato nella zona denominata “Il Corno”, a circa 400 metri sul livello del mare, con un’esposizione a sud. Il terreno è di natura argilloso-calcarea e ricco di scheletro. L’età della vigna è di 25 anni. La particolare attenzione nelle varie fasi di lavorazione del vigneto e la bassa resa di produzione favoriscono una perfetta maturazione del grappolo contribuendo così ad esaltare la qualità e la profondità del vino.
Alla vista è di colore rubino, limpido con riflessi granati, al naso intenso e persistente con note di frutta a bacca rossa e sentori di spezie e vaniglia. All’assaggio è persistente ed equilibrato, presenta un finale fresco e piacevolmente sapido. Trama tannica ben integrata e complessa.

ABBINAMENTI
Secondi piatti di carni rosse, cacciagione o brasati. Da provare in abbinamento a formaggi a pasta dura e lunga stagionatura.

IL PRODUTTORE
La Società Agricola Castello di Radda SS è situata sulla collina che fronteggia a Est il borgo di Radda in Chianti, sotto il castello di Volpaia. L'esposizione dei vigneti ruota da Sud-Est a Sud-ovest su terreni di medio impasto argilloso calcareo, con buona presenza di scheletro, particolarmente vocati per la coltivazione del Sangiovese e del Canaiolo.
Acquisita dalla famiglia Beretta nel 2003 con l'obiettivo di incrementare il loro interesse nel settore vitivinicolo, in cui sono già attivi con l'azienda storica di famiglia "Lo Sparviere", che produce le preziose bollicine di Franciacorta. Il progetto si concretizza con il recupero, in termini qualitativi, dei 45 ettari vitati e la costruzione di una grande cantina realizzata secondo il progetto dell'architetto Spartaco Mori.
Il profondo rispetto per il territorio e la sua gente ha suggerito la realizzazione di un edificio scavato nella dura roccia, completamente sotterraneo con un basso impatto ambientale ed energetico. La pietra a vista delle facciate, l'elegante sala degustazione di gusto italiano contemporaneo, i curatissimi giardini, il gazebo fiorentino in posizione dominante e l'ampio portico ricevono i visitatori in un luogo rilassante ed accogliente.