Palazzo della Torre 2018 - Allegrini
Sold out

Palazzo della Torre 2018 - Allegrini

€19,20
Tipologia: Vino rosso
Annata: 2018
Denominazione: Veronese IGT
Vitigni: Corvina Veronese 70%, Rondinella 25%, Sangiovese 5%
Zona di produzione: Veneto, Valpolicella
Grado Alcolico: 13.50%
Formato: 0.75 Lt Standard
Affinamento: 15 mesi in barrique di rovere francese di secondo passaggio

IL VINO
Il Palazzo della Torre è una delle etichette che ha reso celebre Allegrini in tutto il mondo. Prende vita dalla vigna che circonda la Villa Della Torre, splendida dimora rinascimentale simbolo dell’Amarone. Nasce da uve Corvina e Rondinella, a cui si aggiunge una piccola percentuale di Sangiovese. Una piccola parte di assemblaggio viene lasciata appassire fino a Dicembre, per poi fondersi con la base vinificata immediata da uve fresche.
Il blend successivamente matura in barrique di rovere francese di secondo passaggio per circa 15 mesi, quindi in bottiglia per altri 7 mesi, divenendo così un rosso morbido e vellutato, in cui il frutto si manifesta in tutta la sua maturità e armonia.

ABBINAMENTI
Risotti allo zafferano, funghi porcini, lasagne, gnocchi al gorgonzola e noci, carni grigliate e arrosti.

IL PRODUTTORE
Allegrini è da sempre riconosciuto come uno dei produttori più importanti e significativi d’Italia e tra i più storici rappresentanti della Valpolicella, con un’impronta unica e personale, che punta sulla valorizzazione del territorio e su una gestione lungimirante e ambiziosa del lavoro in vigna. L'attività di Allegrini è stata fondamentale per la valorizzazione e il successo della Valpolicella in tutto il mondo.
Di proprietà familiare sin dal XVI secolo, l’azienda conta oltre 100 ettari vitati di proprietà, situati nelle più prestigiose aree collinari della Valpolicella, come Fumane, Sant’Ambrogio, San Pietro in Cariano.
Negli anni sono state apportate molte novità e migliorie, come l’uso della barrique, una revisione delle tecniche di appassimento e dei procedimenti nella produzione di Recioto e Ripasso e la riduzione del periodo di invecchiamento, al fine di non snaturare l’impronta varietale delle uve.
Prendono così vita tra i migliori vini italiani, dallo stile inconfondibile, elegante e raffinato. Vini avvolgenti e di estrema piacevolezza, frutti prestigiosi di una terra fertile e vocata, dalla tradizione centenaria.