Tignanello 2019 - Antinori

Tignanello 2019 - Antinori

€120,00

Tipologia: Vino rosso
Annata: 2019
Denominazione: Toscana IGT
Vitigni: Sangiovese 80%, Cabernet Sauvignon 15%, Cabernet Franc 5%
Zona di produzione: Toscana, Chianti Classico
Grado Alcolico: 14.50%
Formato: 0.75 Lt Standard
Affinamento: 14-16 mesi in barrique di rovere francese ed ungherese nuove e di secondo passaggio, poi ulteriori 12 mesi in bottiglia.

IL VINO
Tignanello è un rosso che ha fatto la storia del vino italiano, una vera e propria pietra miliare. È stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barriques, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali (quali il Cabernet), e tra i primi vini rossi nel Chianti Classico a non usare uve bianche.
Prodotto con un’attenta selezione di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, affina per 14-16 mesi in barrique di rovere francese ed ungherese nuove e di secondo passaggio e riposa in bottiglia per un ulteriore anno.

Tenuta Tignanello si trova nel cuore del Chianti Classico, sulle morbide colline racchiuse tra le valli della Greve e della Pesa e si estende per 319 ettari di terreni, con circa 130 ettari vitati. Tra i suoi vigneti, due tesori: il vigneto Tignanello e il vigneto Solaia che si estendono sulla medesima collina, su terreni derivanti da marne marine del Pliocene con calcare e scisto, e godono di giorni caldi e notti fresche durante la stagione della crescita.

Di colore rosso rubino intenso e profondo, Tignanello 2018 colpisce al naso per la sua complessità: note di frutta rossa matura, di amarena, visciola e ribes, si uniscono a dolci sentori di vaniglia, menta e delicate sensazioni di pepe bianco e mirto. Al palato è ricco ed equilibrato: i tannini morbidi e setosi sono sostenuti da un'ottima freschezza in grado di donare lunghezza, eleganza e persistenza gustativa.

ABBINAMENTI
Piatti a base di carne: arrosti, brasati e selvaggina.

IL PRODUTTORE
Antinori è una delle famiglie più importanti e apprezzate in tutto il mondo per la produzione di vini pregiati di altissima qualità, che vanta una storia antichissima. Si dedica infatti alla produzione vitivinicola fin dal 1385, quando Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell'Arte Fiorentina dei Vinattieri.
Sinonimo di storia e tradizione del vino italiano, Antinori è un pioniere nella valorizzazione del Sangiovese. Nonostante il nome guadagnato, il grande merito della cantina è anche quello di non essersi mai adagiata e di continuare a sperimentare ancora tutt’oggi.
Tra le più ricercate bottiglie al mondo, si distinguono per una produzione tecnicamente ineccepibile e qualitativamente eccellente. Solaia e Tignanello sono tra i vini italiani più apprezzati nel mondo.